Comune di Ancora: Incontro formativo sul diabete per la popolazione immigrata il 19 novembre

Il 14 novembre è la Giornata Mondiale del Diabete, istituita nel 2006 con risoluzione A/RES/61/225 adottata dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite. Il focus tematico dell’anno 2023 è “Know Your Risk Know your Response” – “Conoscere il tuo rischio per conoscere la tua risposta“. A tale proposito, su iniziativa di Medici di Medicina Generale riuniti in equipe territoriali, è stato organizzato un incontro informativo dedicato alla popolazione immigrata nella quale si registra una sotto diagnosi della patologia e un aumento della prevalenza nelle fasce di popolazione più giovane. Tale incontro informativo si terrà il prossimo 19 novembre alle ore 17:00 presso la Parrocchia SS. Crocefisso e vedrà la collaborazione, nell’ottica della multidisciplinarietà, di Specialisti della Rete diabetologica della Regione Marche, del Servizio di Dietetica e Nutrizione dell’Azienda Ospedaliera di Torrette, del Dipartimento di Prevenzione AST di Ancona oltre, naturalmente ai medici di medicina generale. L’evento è patrocinato dal Comune di Ancona, che da lungo tempo aderisce alle Rete Città Sane OMS uniformandosi alle iniziative per incenticare la salute e un sano stile di vita- rappresentato per l’occasione dall’Assessore Daniele Belardinelli che porterà i saluti istituzionali.


Il diabete è una Malattia Cronica Non Trasmissibile e può causare complicanze importanti a carico di organi e apparati quali: retinopatia diabetica fino alla cecità, nefropatia diabetica, complicanze micro e macrovascolari che possono portare ad amputazione, cardiopatie ischemiche, ictus. Nelle Marche, entrata dal 2021 nel progetto Cities Changing Diabetes, risultano soffrire di diabete circa 80 mila persone, il 4,4% della popolazione, con oltre 300 pazienti pediatrici (Fonte Sistema Passi). Importante prevenire la malattia attraverso l’adesione a sani stili di vita: la corretta alimentazione, la pratica dell’attività fisica oltre che l’eliminazione del fumo e dell’alcol. Risulta inoltre fondamentale la diagnosi precoce, la prevenzione delle comorbidità attraverso l’adesione ai programmi di screening e le vaccinazioni. In linea con il Piano Regionale della Prevenzione e in particolare con il programma PL12 Malattie Infettive e Vaccinazioni e PL 02 Comunità attive , l’incontro del 19 novembre si pone l’obiettivo di informare la cittadinanza dell’importanza della prevenzione del diabete e delle sue complicanze. Un investimento a lungo termine piuttosto che un costo a breve termine.

A cura di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *