Carolyn Carlson

L’icona della danza internazionale Carolyn Carlson sarà ospite di Cinematica Festival dal 20 al 22 ottobre tra Ancona e Osimo

Carolyn Carlson, una delle più grandi interpreti della danza contemporanea, arriva nelle Marche dal 20 al 22 ottobre, tra Ancona e Osimo, quale ospite di Cinematica Festival in occasione della preview a lei completamente dedicata dal titolo “L’anima e la danza” realizzata in collaborazione con AMAT, Comune di Ancona e  Comune di Osimo

La danzatrice e coreografa statunitense, è una vera icona della danza mondiale, dal percorso artistico originale e capace di tratteggiare una calligrafia coreografica irripetibile.

Prima coreografa a ricevere un Leone d’Oro alla carriera, alla Biennale di Venezia nel 2006, ha creato più di 100 coreografie, di cui molte fanno parte delle pagine più importanti della storia dell’arte coreutica, da Density 21,5 a Blue Lady e Steppe, da Maa a Signes, da Writings on water a Inanna.

La sua poetica ha dato un contributo ingente alla danza contemporanea, influenzandone l’evoluzione fino ai giorni nostri.  

Carolyn Carlson
Carolyn Carlson

Cinematica Festival, il festival multidisciplinare che si occupa del rapporto immagine-movimento nelle arti visive e performative, per la sua decima edizione ha tessuto un articolato programma intorno al tema “De anima”, cui darà il via l’artista statunitense, con la quale la direttrice artistica Simona Lisi ha studiato presso l’Aterballetto e a Parigi alla Cartoucherie. 

Il programma del Cinematica entrerà poi  nel vivo dal 26 al 29 ottobre, ad Ancona tra centro storico e Mole Vanvitelliana. Pubblico, artisti e studiosi sono chiamati a riflettere sulla relazione tra spirito e forma, intelligenza artificiale e coscienza, proponendo un percorso tra arti performative, cinematiche e digitali in relazione con la parte animica e spirituale dell’uomo. 

Nella preview del festival, Carolyn Carlson sarà ad Ancona dal 20 al 22 ottobre presso la scuola di danza Studio Danza (via Jesi 65), una masterclass esclusiva, che darà occasione a professionisti e allievi di livello avanzato di studiare con una delle più grandi interpreti della danza contemporanea, la prima coreografa a ricevere un Leone d’Oro alla carriera. Nella masterclass, sarà affiancata da due storici collaboratori, la danzatrice Sara Orselli e il musicista veneziano Paki Zennaro.

La sera del 22 ottobre sarà poi ospite del Teatro La Fenice di Osimo per una serata interamente a lei dedicata, a partire dalle ore 19 tra proiezioni video sulla sua lunga carriera, lo spettacolo “Mandala” firmato dalla Carlson e interpretato dalla danzatrice Sara Orselli, e il dialogo con una delle più autorevoli giornaliste di danza, Francesca Pedroni.

Coreografia del 2010, “Mandala” affascina lo spettatore con il suo ritmo ipnotico, accompagnato dalla musica intensa di Michael Gordon. Al cerchio dell’ensō, che simboleggia sia l’universo sia il gesto artistico perfetto, si aggiunge anche il riferimento agli agroglifi, motivi circolari apparsi nei campi di grano. 

Manifestazioni geometriche dalle origini misteriose, appaiono come un messaggio emesso da una forza dello spirito, forse venuta da altrove, e sembrano volerci ricordare le forze sconosciute che ci circondano. Sara Orselli dà corpo a questo solo, risultato della complicità che la lega da lunga data a Carolyn Carlson.

Per “L’anima e la danza, omaggio a Carolyn Carlson”, biglietti a 15 euro – 12 euro ridotto. Informazioni: Teatro La Nuova Fenice 071/9307050, AMAT 071/2072439 amatmarche.net
 

A cura di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *