L’arte del cucire si apprende in azienda. Il gruppo Bacchiocchi a Trecastelli apre una scuola per formare operatori per l’alta moda

Imparare un mestiere in azienda e aprire la via a nuove prospettive professionali. Il gruppo di Trecastelli conta 150 dipendenti e lavora per il settore dell’alta moda. Il progetto punta a formare manodopera qualificata, e per questa finalità ha deciso di aprire una scuola di cucito per formare nuove figure da inserire in atelier. “Il progetto ha subito trovato il plauso ed il sostegno di un ampio territorio. Iniziative imprenditoriali che dimostrano l’attaccamento di una azienda al territorio da un lato e la volontà di dare una possibilità ai giovani e a chi intende intraprendere nuove professionalità dall’altro”.


È il coro unanime (nella foto) dei sindaci delle vallate del Misa e del Nevola Massimo Corinaldesi di Ostra Vetere, Carlo Manfredi di Castelleone di Suasa, Riccardo Pasqualini di Barbara e Federica Fanesi di Ostra e Trecastelli che a Corinaldo, ospiti del primo cittadino Gianni Aloisi, hanno presenziato all’illustrazione del progetto da parte del fondatore dell’azienda Giuseppe Bacchiocchi: “Siamo certi che chi uscirà dalla formazione non avrà problemi di inserimento nel settore perché di figure qualificate c’è n’è bisogno e purtroppo il turnover non è immediato. Non escludo che un posto lo lasceremo a chi non è più in età lavorativa ma ha comunque voglia di imparare un’arte che noi italiani sappiamo fare ancora bene, molto bene”.

All’incontro anche Myriam Fugaro, coordinatrice del Centro Studi Culturale Santa Maria Goretti, che ha rimarcato il valore sociale dell’iniziativa.

Il corso, 180 ore di pratica dal lunedì al venerdì dalle 18 alle 20, si svolge in locali dedicati all’interno dell’azienda in via Maestri del Lavoro di Trecastelli ed ha il numero chiuso per un massimo di 15 allievi per un importo di 50 € mensili che vanno a sostenere i costi per la copertura assicurativa, il materiale didattico, gli aspetti burocratici e tutto ciò che occorre per la riuscita del corso.

Tramite la controllata “Atlas”, società di formazione, si andranno a formare persone dai 18 ai 45 anni per promuovere l’arte del cucito con il fine di produrre capi di alta gamma. Al termine del percorso formativo verrà rilasciato un attestato di frequenza. Per tutte le informazioni è possibile scrivere a angela.leone@ethicamoda.it oppure chiamare lo 071-2218028 specificando l’interesse per il corso l’arte del cucire e le proprie aspettative, chiedendo di partecipare al colloquio preselettivo.

A cura di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *