Da Monte Vidon Corrado a Italia’s Got Talent. La nuova scommessa dell’artista fermano Giordano Concetti, in arte Giodi Freddy / VIDEO INTERVISTA

di Stefano Fabrizi

Simpatia da vendere e tanta voglia di fare, eccolo Giodi Freddy pronto a nuove avventure. Giordano Concetti di Monte Vidon Corrado, paese del Fermano che ha dato i natali a Osvaldo Licini, dopo aver fatto parlare di sé con alcune apparizioni televisive ha in servo nuove proposte. Lo ricordiamo, tra le altre cose, nel 2019 a Tu Si Que Vales quando ha conquistato il premio della Scuderia Scotti con una parodia di Freddy Mercury.


“Da piccolo – ci racconta Concetti in breve la sua storia artistica – ero con mia nonna a fare il figurante alla Contesa “de la NZegna” a Falerone, poi a dieci anni ho recitato in qualche commedia dialettale, rimanendo sempre attratto dal palcoscenico. Poi il collegio, un musical al teatro di Francavilla d’Ete, il liceo, e un’esibizione al teatro del mio paese. Era il 1997, era la Festa di Sant’Antonio quando cantai “Vita spericolata” di Vasco Rossi. Applausi e consensi: in quel momento decisi che volevo essere uno showman. Altri anni di gavetta. Con  degli amici ho girato diversi teatri presentando una parodia degli spogliarellisti del film Full Monty. Ed è grazie all’incontro con Stefano Tisi che ho potuto partecipare ad alcuni casting. Imitavo Freddie Mercury ed è proprio con questo personaggio che sono finito in finale alla Corrida, dove ho preso molti applausi. Dopo essere stato in Rai, mi hanno chiamato a Mediaset dove ho partecipata a Tu Si Que Vales dove ho vinto il primo premio della Scuderia Scotti. Tra i personaggi a cui ha fatto da spalla negli eventi teatrali e di piazza c’è Riccardo Foresi, ormai un amico”.


Giordano Concetti a Tu Si Que Vales
Giordano Concetti a Tu Si Que Vales in un fermo immagine

“Ed ora la novità! – ci racconta ancora l’artista fermano – Sabato 19 novembre andrò al Palazzo dei Congressi a Roma per un provino a Italia’s Got Talent dove porterò un personaggio diverso ispirato dai fumetti della Marvel. Un personaggio tenebroso decisamente horror che parla di virus e inquinamento, ma con il mio marchio: cioè tanta ironia e sarcasmo. Un personaggio alla fine che dovrà far sorridere. Mentre per il prossimo anno ho già pronto un altro personaggio, questo ispirato a un grande cantautore che ora non c’è più. Insomma, dita incrociate. E se ci sono novità ve le racconterò”.

Che dire? In bocca al lupo!

A cura di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *