Civitarcana Ph Luigi Gasparroni

Marchestorie. Civitarcana dal 16 al 18 settembre. Weekend fra storie e leggende a Civitanova Alta

Alla sesta edizione e, per la seconda volta inserita nel prestigioso calendario regionale promosso da Amat Marchestorie, Civitarcana sta diventando sempre più l’appuntamento autunnale con il borgo medievale.

L’edizione 2022 si caratterizza per l’allestimento itinerante di postazioni sceniche, in cui vengono rappresentate le leggende della tradizione popolare del luogo, estrapolate dai libri dello scrittore civitanovese Enrico Tassetti.


Le leggende narrate, infatti, sono basate principalmente sui racconti orali degli abitanti più longevi del borgo e sono il frutto della ricerca pluriennale e della conseguente ricostruzione storica fatta dall’autore. 


Piazza della Libertà sarà non solo punto di partenza degli spettacoli itineranti di sabato 17, ma anche vero e proprio fulcro di attività, ed angolo enogastronomico.


Si inizia venerdì 16 settembre con la caccia al tesoro per bambini dai 6 ai 10 anni (solo su prenotazione e con posti limitati. È possibile chiamare i numeri 3280424127 e 3297065661). La caccia al tesoro si svolge negli stessi luoghi delle rappresentazioni del sabato e avrà inizio alle 17 dalla sede della scuola comunale di recitazione “Enrico Cecchetti” in via Sant’Agostino 8/B, dove le animatrici divideranno i bambini in piccoli gruppi. 


Sabato 17 sarà il momento degli spettacoli: dalle 19.30 alle 23, ogni mezz’ora, partirà un gruppo da piazza della Libertà per assistere agli spettacoli itineranti tra i luoghi più suggestivi di Civitanova Alta, con postazioni sceniche in cui verranno rappresentate le leggende tratte dal libro di Tassetti (prenotazione non obbligatoria, ma gradita ai numeri 3280424127 e 3297065661). 


L’animazione diffusa coprirà le seguenti vie: 


Vicolo Fonte Zoppa – la paura , Vicolo della Colonna – le streghe dei crocicchiù, Vicolo Paolo Ricci – la pantafeca, Ex Pescheria – lo spirito del lavatoio, Vicolo della Luna (incrocio con vicolo dell’Aquila) – la leggenda del Crociato, Chiostro San Francesco – la signora nera.


In piazza della Libertà, inoltre, il pubblico potrà assistere allo spettacolo dello Stramagante alle 21, con repliche alle 22 e 23. Sempre in piazza, saranno allestite postazioni di street food take-away a cura della Pro Loco Civitanova Alta e della Società Operaia.


Sabato e domenica saranno inoltre promosse attività culturali parallele come visite all’interno della pinacoteca civica Marco Moretti e del teatro Annibal Caro, grazie al supporto dell’Azienda Teatri di Civitanova Marche.


A conclusione dell’intenso programma, domenica 18 alle 18 nella sala Ciarrocchi di Civitanova Alta, si svolgerà la presentazione del libro di Enrico Tassetti “Storie segrete e misteriose delle Marche” (Ventura Edizioni), anticipata dalla messa in scena de Le anime della celeste, altra storia tratta dai racconti raccolti dall’autore.


La direzione artistica della manifestazione è curata da Vanessa Spernanzoni, presidente di Contemporanea 2.0 APS ed il coordinamento è a cura della scuola comunale di recitazione “Enrico Cecchetti”. 


Questo evento vede la collaborazione di Regione Marche, Amat, Comune di Civitanova Marche, Contemporanea 2.0 APS, scuola comunale di recitazione Enrico Cecchetti, Teatri di Civitanova, Pro Loco Civitanova Alta, Società Operaia Civitanova Alta e Sted.


A cura di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *