New Trolls allo Shada 130824 con Stefano Fabrizi e Vittorio De Scalzi

Vittorio De Scalzi vola verso la sua stella Aldebaran. Il mio ricordo del grande artista

di Stefano Fabrizi

Addio a Vittorio De Scalzi. Il fondatore dei New Trolls aveva 72 anni. L’annuncio è arrivato con un post via Facebook domenica 24 luglio: Vittorio De Scalzi ci ha lasciato, ha raggiunto la sua Aldebaran. Grazie a tutti per l’amore che in tutti questi anni gli avete dimostrato. Continuate a cantare a squarciagola ‘Quella carezza della sera’…lui vi ascolterà. Il riferimento è a una stella, appartenente alla costellazione del Toro, che nel 1978 è diventato il titolo di uno dei suoi più celebri brani.


Piero Cesanelli e Pepi Morgia (rispettivamente direttore artistico e regista di Musicultura)

Ho avuto la fortuna di incontrarlo diverse volte. E il ricordo che ne ho è quello di una persona di una grande umanità e professionalità. Sempre disponibile e gentile. Fu lui a raccontarmi gli ultimi istanti di un mio carissimo amico: Pepi Morgia. “Nel suo letto di casa – mi disse Vittorio – mentre si sentiva prossimo alla fine volle vicino a se la sua compagna e don Andrea Gallo. Non riusciva a parlare, ma con i gesti disse che si voleva sposare e don Gallo prese le fedi che Pepi aveva fatto preparare, le benedisse e pronunciò il rito nuziale. Il matrimonio non aveva valore, ma questo più che mai aveva valore per lui e sono sicuro per Dio”. E mentre raccontava questo episodio a distanza di tempo gli occhi di Vittorio diventarono, come i miei lucidi.


E Vittorio era di quella razza: gli amici prima di tutto. Nella foto in apertura pagina (io, Vittorio De Scalzi e Marco Chiatti) siamo immortalati da Kruger Agostinelli in una serata (18 agosto 2013) allo Shada. Un ricordo ora più che mai da tenere gelosamente nel cuore.

Una vecchia foto scattata del Kruger Agostinelli al Babaloo con Stefano Fabrizi, Vittorio De Scalzi e Marco Chiatti

Per la cronaca. Vittorio De Scalzi era stato colpito da fibrosi polmonare un mese dopo essere guarito dal covid e, negli ultimi giorni, le sue condizioni di salute si erano ulteriormente aggravate. Lunedì 25 luglio alle 18 presso la sede del Club Tenco, a Sanremo, avrà luogo il funerale in forma laica.


Nato a Genova, De Scalzi si è avvicinato alla musica da giovanissimo grazie alla madre, pianista di professione. Negli anni Sessanta ha fondato il gruppo I Trolls, insieme a Pino Scarpetti. Nel 1967, terminata questa esperienza, ha dato vita alla band New Trolls. Con loro ha aperto la tournée italiana dei The Rolling Stones e suonato con musicisti del calibro di Stevie Wonder. Come band hanno partecipato a 7 edizioni del Festival di Sanremo. Oltre all’attività con i New Trolls, De Scalzi è stato anche autore per altri artisti, come Mina, Ornella Vanoni e Anna Oxa. Ha collaborato anche con Fabrizio De André, con il quale ha portato avanti il tour Suonatore Jones.


A cura di

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.