Roberta Giallo intervistata da Stefano Fabrizi a Recanati

Roberta Giallo porta la sua musica nei musei. Video-intervista a Recanati  

di Stefano Fabrizi

Abbiamo incontrato diverse volte Roberta Giallo, ma questa è la prima intervista a tutto campo con l’artista senigalliese. L’occasione le serate di presentazione dei 18 finalisti di Musicultura a Recanati. Complice Fabrizio Carbonetti che si è prestato a fare da cameraman abbiamo realizzato il video nei giardini recanatesi. Per lei è il secondo anno che fa parte delle giuria degli esperti di Musicultura. Lo sguardo è diretto e sincero, si racconta e utilizza anche una buona dose di autoironia. Quello che colpisce dell’artista è la sua curiosità e la fame di sapere che alimenta in qualsiasi posto si trova chiedendo e visitando: come mettendosi in fila per oltre due ore per visitare la Casa di Leopardi, rifiutando qualsiasi tipo di agevolazione. Chapeau.

Chi è Roberta Giallo

Cantautrice, scrittrice e pittrice, Roberta Giallombardo (abbreviato in Giallo) è nata a Senigallia, dove ha mosso i primi passi verso la musica. Nel 2002 si è trasferita a Bologna, che è diventata la sua città di adozione, dove si è laureata e si specializzata con lode rispettivamente in Filosofia Morale e in Scienze Filosofiche. I suoi strumenti sono la voce, il piano, l’ukulele, più “tutti quelli che costruisce”, campionando suoni.

Tra le varie esperienze, vince il “Cornetto Algida Free Music Festival” e apre i concerti di Sting e Carmen Consoli a Napoli. Dal 2006 ha collaborato con artisti importanti come Valentino Corvino, gli Arkè String Quartet. Viene notata da Mauro Malavasi che la presenta a Lucio Dalla. Nel 2013 è finalista della XXIV edizione del Festival Musicultura. 

Il 21 ottobre 2014 viene pubblicato il suo primo EP “Di Luce propria”, che raggiunge la 1° posizione dell’alternative chart e la 15° posizione della classifica generale di iTunes; il 20 gennaio 2015 il suo singolo “Animale”; il 22 gennaio 2016 viene pubblicato il singolo “Start”. 

Roberta Giallo intervistata da Stefano Fabrizi a Recanati

Negli anni 2014 e 2017 omaggia la ricorrenza del 4 Marzo esibendosi dal vivo a casa di Lucio Dalla. Nel corso della sua carriera vince la prima edizione del Premio dei Premi istituito dal MEI nel 2017 (premio che vede in concorso i 10 vincitori dei premi dedicati ai cantautori Bertoli, Bindi, Buscaglione, Cesa, Bianca d’Aponte, De André, Lauzi, Luttazzi, Mia Martini, Andrea Parodi), il premio Bindi 2017, il premio “Un Certain Regard” per la migliore esibizione live di Musicultura 2013, il premio Inedito – Colline di Torino 2017, la targa Cora del premio Lauzi, per due volte consecutive la borsa di studio per autori al CET di Mogol.

Il 6 gennaio 2016 si esibisce al Mapei Stadium di Reggio Emilia, che conta circa 25’000 posti a sedere, durante l’intervallo della partita di calcio Sassuolo vs Frosinone disputata in Serie A, in occasione della presentazione in anteprima del suo singolo “Start”. Dal 2017 con Marco Rossi è conduttrice di Disco Sport in onda su Punto Radio, la storica emittente radiofonica di Bologna fondata da Vasco Rossi. Il 20 gennaio 2017 viene pubblicato il suo primo LP “L’oscurità di Guillaume” prodotto ed arrangiato da Mauro Malavasi.

Roberta Giallo intervistata da Stefano Fabrizi a Recanati
Roberta Giallo intervistata da Stefano Fabrizi a Recanati

Si esibisce nei più importanti teatri italiani portando in scena numerosi spettacoli con Federico Rampini, Ernesto Assante e Gino Castaldo, Valentino Corvino, Gnu Quartet, le più importanti orchestre italiane, in solo, etc. Per citarne alcuni, si esibisce al Teatro MAXXI, al Rep Idee di Roma, Genova, Bologna, al Teatro Comunale di Bologna, al Festival dei Due Mondi di Spoleto, al Teatro de Varietes di Monte Carlo, al Y-Theater di Hong Kong; con l’Orchestra del Teatro Massimo di Palermo, l’Orchestra Sinfonica Metropolitana di Bari.

Nel 2018 e 2019 parte per un tour mondiale titolato “Astronave Gialla World Tour” che la vede portare in giro per il mondo le canzoni de “L’oscurità di Guillaume” toccando Hong Kong, Mosca, Kiev, Istanbul, Los Angeles, Ho Chi Min, Singapore, Monte Carlo, Porto, Oslo. Nel 2018 viene chiamata per rappresentare la musica italiana nel mondo in occasione del Festival della musica Europea al Make Music Hong Kong svoltosi al Tai Kwun.

Nel 2019 Debutta sul grande schermo nelle vesti di attrice protagonista nel film “Il Conte Magico”, per cui riceve la menzione come miglior attrice al Symbolic Art Film Festival di San Pietro Burgo. Lavora alla realizzazione di diverse colonne sonore tra cui i film “Il cuore grande delle ragazze” di Pupi Avati, “La ragazza dei miei sogni”.

Pubblica EP “Di luce propria” (2014), LP “L’oscurità di Guillaume” (2017 “Vicina vicina” (2020 e  singoli “Animale” (2015), “Start” (2016), “Amore amor” (2016), “In amore muoio di frontale” (2017).

Roberta Giallo

Attualmente lavora al progetto “Canzoni Da Museo”, in uscita nel 2021, in cui musica le liriche dei poeti Roberto Roversi, Giovanni Gastel, Davide Rondoni.