Sabrina con David Zard

Quella volta che David Zard mise tutto il cast di Notre Dame a disposizioni di 4 ragazzine: era il 2008 all’Arena della Regina di Cattolica  / VIDEO  e FOTOGALLERY

di Stefano Fabrizi

Notre Dame de Paris… quanti ricordi. Il primo risale al 21 agosto del 2008 all’Arena della Regina di Cattolica. Chiamo la produzione per avere gli ingressi per giornalisti per andare a fare la recensione per il Corriere Adriatico. Un confabulare d’altro capo del telefono, quando la voce iniziale dell’interlocutore cambia e mi fa di nuovo sciorinare chi sono e cosa voglio, poi si presenta “Sono David Zard, mi fa piacere che lei venga, ma mi dica com’è questa zona, che pubblico ci dobbiamo attendere? Preso in contropiede balbetto qualcosa, ma poi mi riprendo e sciorino un po’ di dati. Poi, non so come, la conversazione si fa sempre più confidenziale. Dopo pochi minuti eravamo due amici che non si sentivano da qualche tempo. E così viene fuori che ho 4 figlie. E lui “Ovviamente le porti?”. Silenzio imbarazzato da parte mia, che viene colmato repentinamente: “Ovviamente siete miei ospiti!”. Ammutolisco. Non so cosa dire, ma proseguendo sulla strada degli “ovviamente” accetto.

Elisa, Giulia, Chiara e Silvia
Elisa, Giulia, Chiara e Silvia

In prima fila

E così ci ritroviamo in prima fila con David che ci accoglie all’ingresso e ci fa accomodare e poi rivolto alle ragazze “mi raccomando non andate via al termine che vi faccio una sorpresa”. E mi fa l’occhietto. Bho???. Ci vediamo lo spettacolo. Inutile dirlo, bellissimo. Chi più, chi meno, ci commuoviamo un po’ tutti per l’infelice Gobbo. Tutto è superlativo. È una di quelle opera che in cui lo stato di grazia degli autori permane tutta l’opera e David Zard come produttore ne ha colto tutta l’essenza: gli anni e l’immutato successo ne daranno ampiamente ragione.

La sorpresa

 Ahhh dimenticavo, la sorpresa. Finita l’opera, mentre il pubblico sciamava verso i tornelli delle uscite, David Zard ci raggiunge e ci accompagna nel backstage a conoscere gli artisti. La prima cosa che ho notato una assoluta accettazione di quello che chiedeva Zard con la massima disponibilità: ed ecco che Lola Ponce e Giò Di Tonno spiegano i loro personaggi… e così via gli altri accettando di buon grado anche le domande che potevano sembrare banali, ma alle quali rispondevano con la massima serietà. Che esperienza, per me, ma soprattutto per le ragazze che ancora oggi la ricordano come uno dei più bei regali che io le abbia fato… grazie David.

La coincidenza

Comunque, da quell’occasione è nata una amicizia che è proseguita sulle onde radio del telefono e si è concretizzata tutte le volte che Notre Dame ha fatto tappa nelle Marche. E tra le varie volte una presentazione fatta in Comune ad Ancona. Primi acciacchi per Zard, ma sempre sorridente e con una grinta speciale.

David Zard presentazione Notre Dame ad Ancona 081110 - Nell'occasione i giornalisti Stefano Fabrizi ed Erika Barbacelli
David Zard presentazione Notre Dame ad Ancona 081110 - Nell'occasione i giornalisti Stefano Fabrizi ed Erika Barbacelli

Due anni dopo, appuntamento a Pesaro. Dovevamo vederci, come sempre, ma mi aveva telefonato per dirmi che non stava tanto bene e che rimandava, suo rammarico, il nostro incontro a una prossima volta. Da lì a un mese non c’era più lasciando l’eredità al figlio Clemente. E la sorte ha voluto che lo potessi incontrare proprio a un riallestimento di Notre Dame e indovinate dove… a Pesaro. Coincidenze?

A cura di

2 commenti su “Quella volta che David Zard mise tutto il cast di Notre Dame a disposizioni di 4 ragazzine: era il 2008 all’Arena della Regina di Cattolica  / VIDEO  e FOTOGALLERY”

  1. Pingback: Notre Dame de Paris arriva dall’8 al 10 aprile al PalaPrometeo di Ancona con il cast originale. Tutto sull’opera che festeggia i 20 anni. E i miei ricordi / VIDEO E FOTOGALLERY dell’epoca - Marcheinfinite

  2. Pingback: Quella volta che David Zard mise tutto il cast di Notre Dame a disposizioni di 4 ragazzine | Notre-Dame de Paris

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.