L’Accademia di Belle Arti e Design Poliarte apre una sede a Fabriano

Pochi giorni fa è stata rilasciata da Giordano Pierlorenzi, direttore dell’Accademia di belle arti e Design Poliarte, un’intervista al giornalista Lorenzo Ciappelloni su LAzione, settimanale d’informazione, riguardante la straordinaria apertura della nuova sede accademica a Fabriano.

Ebbene, grazie alla Associazione culturale Pop Up-Studio dell’Arch. Monica Caputo e del designer Raffaele Primitivo, ex studente Poliarte, e poi, a Trenitalia Spa, effettivamente, l’Accademia Poliarte di Ancona sbarca a Fabriano, dove sin dalle sue origini 50 anni fa, ha realizzato continuativamente attività di formazione, di cultura e di ricerca con le scuole, le aziende, il Comune di Fabriano e l’Unione Montana, con LabIdee di Sergio Mustica ed Alessandra Millevolte.

In particolare si ricordano anche la collaborazione con il Museo della Carta e il suo direttore storico Giorgio Pellegrini e i designer ex allievi franco fiorani, anna massinissa, Grazia Cocco, Marta Petruio, il prof. Franco Mariani e le Aziende Faber, AristonThermo, Whirlpool e Fedrigoni.

I responsabili della sede Poliarte di Fabriano sono: la graphic designer Nicoletta Fanelli (ex allieva) e il Prof. Marco Galli, capo dipartimento di cinema e new media della Poliarte, a cui si affiancheranno alcuni ex studenti oggi professionisti affermati, imprenditori e rappresentanti delle organizzazioni d’impresa e delle scuole del territorio.

L’Accademia Poliarte era già presente da tempo a Fabriano, ospite provvisoriamente della locale CNA con cui ha realizzato il Progetto Spazio Trame & Ordito cofinanziato dalla Regione Marche su idea dell’Arch. fabrianese Stefano Santini, consulente Poliarte.