Argilla superstar, fa bene dentro e fa bene fuori: una panacea

Argilla superstar, fa bene dentro e fa bene fuori: una panacea

di Federica Buroni

Argilla superstar. Già, proprio questa miscela rappresenta un rimedio fantastico sia a livello cosmetico sia da un punto di vista di salute. E’ infatti ottima per ridurre le rughe e purificare la pelle ma anche per alleggerire disturbi come eczemi, foruncoli, infiammazioni, punti neri e acne. Senza contare che ha molteplici usi interni: sotto il profilo fisioterapico, l’argilla viene usata contro disturbi relativi all’apparato gastro-intestinale come gonfiore e tensione addominale. Più in generale, viene utilizzata contro stipsi o diarrea ma anche contro  la sindrome del colon irritabile. E sono solo alcuni degli usi più comuni. Ma noi, oggi, ci soffermeremo, in particolare, sulle proprietà esterne e cosmetiche.

argilla-verde-in-polvere

Proprietà

L’argilla è una miscela di sostanze alluminio-siliciate che deriva dalle rocce granitiche. La sua composizione chimica le ha consentito di essere sfruttata in molti ambiti terapeutici, anzitutto come detossificante naturale. E’, comunque, è un buon rimedio contro gonfiore addominale, ha poi proprietà antisettiche, cicatrizzanti , battericide e deodoranti. Da notare che, in base allo stato di ossidazione presente, appare bianca, rossa o verde; in fitoterapia, si predilige la bianca, quella verde è per uso esterno mentre quella rossa, ricca di ferro, è indicata per la cura dell’anemia, disturbi epatici e per quelli legati alla mucosa intestinale.

Argilla in cosmesi

In questo contesto, l’argilla viene impiegata per la formulazione di prodotti anticellulite, antismagliature, in lozioni per rallentare la caduta dei capelli e in cosmetici anti-age dal momento che questa potente miscela lavora contro la riduzione delle rughe ostacolandone la comparsa. Ma non solo. L’argilla ha anche grandi capacità emulsionanti poiché è in grado di assorbire  molecole idrofile ovvero solubili in acqua e lipofile , cioè oli.  Particolarmente diffuse sono le maschere in argilla, che si applicano direttamente sulla pelle del viso, o sul corpo: a contatto con l’acqua, l’argilla forma una massa simile al fango, che si solidifica dopo alcuni minuti. L’azione esercitata è quella di esfoliare la pelle, eliminando le cellule dello strato più estern. Così facendo, la cute appare più liscia e levigata.

E non è ancora finita, L’argilla agisce anche come detox contro eczemi, allergie, foruncoli, infiammazioni, acne, punti neri e scottature: essendo una sostanza minerale, è in grado di assorbire le tossine e purificare la cute favorendo inoltre la circolazione del sangue.

Argilla-Verde-1

Argilloterapia

Un capitolo a parte merita l’argilloterapia. Le varie discipline che utilizzano l’argilla per trattare tanti disturbi hanno consentito la nascita, se così si può dire,  di un nuovo termine, l’argilloterapia appunto, che indica una specie di medicina non convenzionale proprio perché non ci sono prove scientifiche a riguardo della sua validità. Va comunque detto che questa sostanza è stata messa in discussione per molto tempo dalla comunità scientifica per le sue proprietà “curative”. Insomma, come sempre in questi casi,  è  consigliabile un uso idoneo senza affidarsi a ciarlatani o simili.