SESSIONE STRAORDINARIA DI TESI ALLA POLIARTE

L’accademia di belle arti e design #Poliarte di Ancona, che ha inaugurato il suo #cinquantesimo anno di attività lo scorso 3 Dicembre, continua i festeggiamenti con una giornata ricca di lauree eccelse, dimostrando la straordinaria eccellenza nel campo del #design italiano. Gli studenti che hanno svolto la sessione sono stati:
  • Giulia Nicosia, del corso di interior design;
  • Giulia Emili, del corso di fashion design;
  • Veronica Mecozzi, del corso di fashion design;
  • Perla Strappa, del corso di fashion design;
  • Lucrezia Tonti, del corso di graphic design;
  • Maria Nucci, del corso di graphic design;
  • Lorenzo Sabbatini, del corso di graphic design.
Hanno tutti raggiunto dei risultati straordinari, confermando come l’esperienza intensa di tre anni ricchi di: lezioni frontali, workshop, laboratori di ricerca con la partecipazione di aziende ed enti territoriali e stage, sia stata produttiva e significativa. La dissertazione della tesi rappresenta per loro il culmine di un tragitto pieno di stimoli, sacrifici, fatica, gratificazione e successi di lavoro, in solitaria e in gruppo; ma allo stesso tempo è nuovo punto di partenza, che li porterà sicuramente verso traguardi ottimi. La commissione presieduta dal Prof. Alessandro Morbidelli e composta dai docenti Gaia Di Blasio, Raffaele Giorgetti, Mauro Nappo e Paolo Monina, ha espresso stima ed apprezzamento per la qualità dei lavori realizzati degli studenti, come pure per la maturità sia personale che professionale raggiunta. I nuovi designer dell’Accademia hanno presentato le loro idee progettuali attraverso schede tecniche, immagini, #video, prototipi, disegni ed outfit, portando avanti il tutto grazie alla loro #creatività, la propria metodologia di #progetto e le correlate competenze acquisite. Collaborazioni importanti con diverse realtà imprenditoriali (per stage, progetti di ricerca, #workshop, eventi), permettono ogni anno agli studenti di sviluppare progetti reali, dove alla componente culturale e di ricerca, si associa quella tecnica e scientifica, questo spiega subito l’indice occupazionale molto alto. Per i cosiddetti Poliartisti, frequentare un corso di design significa duro #lavoro, ma anche grandi soddisfazioni di visibilità ed esperienza. Essere circondati da professionisti che si fanno portavoce dell’avanguardia del pensiero progettuale-creativo, permette loro di vivere in un ambiente dinamico e unico, altamente stimolante, e in grado di preparare seriamente al mondo del lavoro.
poliarte 1