Andrea_Petrucci_Ph.Carlo Giuliani_1_b

Andrea Petrucci, cantautore di Ascoli, presenta “In un istante”, quando parla il cuore

di Stefano Fabrizi

Andrea Petrucci, nato ad Ascoli nel 1981, professione cantautore. Una passione per la musica, la sua, scoperta da piccolissimo dopo aver visto, e ovviamente sentito, un concerto di Freddy Mercury che cantava con la soprano Montserrat Caballé. Queen, dunque, in tutte le declinazioni.


Le cover band

La passione si è affinata nel tempo facendo diventare la musica la compagna di vita. A 17 anni inizia ad esibirsi dal vivo come cantante di alcuni gruppi e in una cover band dei Litfiba e matura diverse esperienze sui palchi. Ben presto inizia anche a scrivere i propri brani e a partecipare ad importanti concorsi musicali nazionali e locali, facendo la conoscenza di Saturnino Celani, che diventa il suo mentore musicale. Nel 2006 decide di trasferirsi a Milano e inizia ad esibirsi con alcune band spaziando tra diversi generi musicali, dal pop rock al prog rock/metal al new metal.


E arriva il primo album

Nel 2010 Andrea pubblica il suo primo album “Andrea Petrucci” con l’etichetta discografica milanese Moletto di Giovanni Poggio, mentre nel 2013 rilascia il singolo “Questa notte un po’ di te” (Top Records/Dingo Music). L’anno successivo lavora ad un progetto discografico pop-dance-rock chiamato “Redpassion” e pubblica i singoli “Dance Honey” e “La Realtà Tra Noi”, oltre all’EP “Keep Dreaming” (Moltetto/ Edel). A seguito del sisma che ha colpito il Centro Italia nel 2016, Andrea incide il brano “Polvere e sassi nel cuore”, un inno alla rinascita e alla speranza, dedicato alle popolazioni colpite dal terremoto, con il quale si è esibito alla fiaccolata per le vittime del terremoto. Nel 2019 pubblica il singolo “Sant’Emidio”, in onore del Santo Patrono di Ascoli Piceno e Santo Protettore dai terremoti. A giugno dello scorso anno Andrea rilascia l’album “Il Coraggio è tra le Braccia di un Sogno” (distribuito da Pyrames International) da cui vengono estratti i singoli “Nel cielo tu”, “A spasso tra le stelle con te” e “Amore”.

Tra Allevi e Dardust

«Con Allevi, pur abitando a pochi metri di distanza, non ho avuto ancora avuto modo, di fare una conoscenza approfondita. Mentre a Dario Faini (Dardust) montavo il pianoforte sul palco quando faceva le prime esibizioni live. Ma non è mai scaturita una collaborazione».


I talent show

«Ho partecipato ad alcuni, ma senza alcuna fortuna. Credo di essere ormai fuori target d’età. Ma la cosa non mi ha mai scoraggiato. E sono andato avanti».


L’ultimo lavoro

Da venerdì 3 dicembre sarà in radio e disponibile in digitale “In un istante”. Racconta Andrea Petrucci: «In un istante è un brano molto intimo.  Nell’agosto di quest’anno ho perso la mia compagna di soli 40 anni. Lei, ingegnere elettronico, professoressa di tecnologia, scienziato, ma anche poeta e musicista, ha scritto parte del brano, infatti, in origine era dedicato a me, al nostro incontro d’amore. Ho deciso così di renderle omaggio finendo ciò che aveva iniziato e dedicandolo a lei. L’ho terminato con le lacrime agli occhi».


La cover del disco

“In un istante”

“In un istante” è un brano dalle sonorità pop rock che racconta come spesso i sogni e i desideri debbano scontrarsi con una realtà che non rispecchia le aspettative. I protagonisti di questa storia in particolare sono due persone innamorate che progettano un futuro insieme, ma che devono arrendersi a un finale molto più ingiusto e alla loro vita che cambia “in un istante”.  Il nuovo singolo del cantautore marchigiano è già disponibile in pre-order e pre-save (https://pirames.lnk.to/InUnIstante). Il brano sarà disponibile in digitale anche in versione unplugged.


Info

https://www.andreapetrucci.com/

https://www.facebook.com/andrea.petrucci1/ – https://www.facebook.com/andreapetruccimusic 

https://www.instagram.com/petrucciandrea/ – https://www.youtube.com/channel/UCkh2_YFkNodLfB6uLFLCWXw   https://twitter.com/andreapetrucci