Michele Riccio

“Tra i sensi, la mano”, il Congresso Nazionale SICM ad Ancona diventa un momento culturale con le Marche protagoniste

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

di Stefano Fabrizi

Tre giorni dedicati al 59° Congresso Nazionale SICM (Società Italiana di Chirurgia della Mano). Tre giorni intensi (14, 15 e 16 ottobre) dove i migliori chirurghi d’Europa si sono dati appuntamento ad Ancona ospiti dell’Università Politecnica delle Marche.


Giovedì 14 ottobre la cerimonia inaugurale al Teatro delle Muse del capoluogo dorico dove i congressisti si sono dati appuntamento per un momento “a sorpresa”, come recitava l’invito, che si è rivelato un entusiasmante e toccante focus sulle Marche. Attraverso la voce recitante di Luca Violini e le immagini artistiche spiegate dalla storica dell’arte Sara Tassi sono state “svelate” la nostra regione agli oltre  300 partecipanti  provenienti da tutt’Italia e dall’Europa. Più che uno spot pubblicitario, perché Violini con la sua interpretazione sempre viva e carica di pathos ha attraversato in lungo e in largo la nostra terra concludendo con una memorabile interpretazione dell’Infinito di Giacomo Leopardi. Mentre Sara Tassi partendo dal Divino Pittore, Raffaello Sanzio, ha tracciato una linea piena di impatti visivi che ha messo in luce il grande patrimonio artistico che ha dato e che ha le Marche. E tutti gli interventi hanno avuto un filo conduttore: “Tra i sensi, la mano”.


A condurre la serata la giornalista Agnese Testadiferro, che ha introdotto gli ospiti. Così dopo le performance di Luca Violini e Sara Tassi sono giunti i saluti ai partecipanti a iniziare del Presidente Congresso SICM e organizzatore, Michele Riccio (chirurgo plastico presso AOU Ospedali Riuniti Ancona). Al professore tutti hanno riconosciuto la tenacia nel portare in porto questo Congresso in presenza, un evento che pochi mesi prima sembrava un’utopia.


A seguire Luciano Cara, presidente SICM;


Carlo Ciccioli (Consigliere regionale e membro della Commissione Sanità) che ha portato i saluti del presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli (che ha poi raggiunto i congressisti durante il conviviale);


Filippo Saltamartini, assessore alla Sanità, Servizi Sociali, Famiglia, Immigrazione e Sicurezza della Regione Marche;


Gian Luca Gregori, Rettore Università Politecnica delle Marche;


Michele Caporossi, Direttore Generale AOU Ospedali Riuniti di Ancona;


Alberto Mazzoni, Direttore Associazione Produttori Agroalimentare Marche – Food Brand Marche (che ha chiuso la serata con  un interessante intervento sulle eccellenze marchigiane.


E’ seguito il conviviale nel Salone delle Feste del Teatro delle Muse con il catering firmato dallo chef Elis Marchetti e lo staff degli studenti dell’Alberghiero di Senigallia condotti da Luigino Bruni che si è occupato anche dell’abbinamento dei vini.


Decisamente un bellissimo ricordo per i congressisti che porteranno con loro un pezzo delle nostre Marche.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin