Letizia Rossi Marco Poeta

“L’Antico e la Musica”, Marco Poeta e Letizia Rossi incantano il pubblico ad Ascoli

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Un’immersione tra le note delle musiche cinquecentesche inglesi e italiane eseguite dal grande chitarrista Marco Poeta, tra i maggiori musicisti di Fado internazionali, e la splendida voce del soprano Letizia Rossi, nella nuova sede dell’associazione culturale “Giovane Europa” di Ascoli. Il concerto ha trasportato il pubblico presente in un suggestivo viaggio nel tempo grazie anche alla straordinaria scenografia delle collezioni storiche di Gianni Brandozzi


Tra i brani eseguiti da Marco Poeta durante la performance ci sono state alcune canzoni di Sergio Endrigo, dedicate agli ascoltatori più piccoli, e un omaggio alla regina del Fado Amalia Rodrigues..


Suggestiva e perfetta scenografia del concerto è stata la grande raccolta di boccali da vino storici di Brandozzi, una delle più importanti collezioni private di ceramica popolare esistenti in Italia, che ha trasportato il pubblico in un viaggio polisensoriale nelle atmosfere della musica antica e nell’esaltazione della ricchezza delle tradizioni locali.


Un percorso guidato nel tempo e nello spazio attraverso le suggestioni delle tante meraviglie conservate nel luogo, tra cui anche le antiche carte geografiche e mappe d’Italia e d’Europa.


“È l’inizio di un’espressione artistica che, seguendo la formula del Mugellini Festival, unisce la musica alle altre arti, scegliendo in questo caso una sede davvero unica e suggestiva, il luogo in cui sono raccolte le collezioni di Gianni Brandozzi”. Così  ha commentato Mauro Mazziero, Presidente dell’Associazione “Centro Culturale”, organizzatore dell’apprezzatissimo concerto e impegnato, insieme al Maestro Lorenzo Di Bella, nel Mugellini Festival 2021, edizione dell ’Anniversario dei 150 anni dalla nascita del famoso compositore marchigiano, attualmente in corso fino a novembre.


“Siamo davvero felici di aver ospitato nella nostra sede questo concerto che speriamo diventi un appuntamento fisso per arricchire la nostra offerta culturale”. Ha affermato al termine del concerto Gianni Brandozzi con la figlia Maria, noti collezionisti d’arte, da anni impegnati nell’organizzazione di importanti mostre e mercati di antiquariato in Italia e in Europa.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin