Francesco Maggio

Non a Voce Sola 2021, il 10 settembre a Urbisaglia Post Economia con Francesco Maggio e Lucia Tancredi

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin

Non a Voce Sola, arrivata alla sua dodicesima edizione, continua il suo percorso alla scoperta del mondo femminile, un viaggio itinerante nei luoghi più suggestivi delle Marche. Destinazione dell’undicesimo appuntamento della rassegna sarà l’antica città di Urbisaglia, dove venerdì 10 settembre ore 21,15 nello storico Teatro Comunale, il duo formato dall’economista Francesco Maggio e dalla scrittrice Lucia Tancredi racconterà l’economia attraverso un interessante intervento dal titolo Post Economia.


La dodicesima edizione di Non a Voce Sola pone al centro della sua indagine un interrogativo fondamentale cosa significa per le donne del nostro tempo avere intelletto d’amore? Partendo da ciò, attraverso la visione di ospiti illustri, la rassegna stimolerà in ogni incontro una riflessione sulle donne con attenzione al dialogo tra i generi. Dopo aver ragionato attraverso le parole dell’arte, della musica, del teatro, della poesia e della filosofia nell’undicesimo appuntamento si affida ad una nuova disciplina l’economia.


Aspirare a una società più giusta, ridurre le disuguaglianze, rimettere al centro l’uomo e la sua dignità nelle dinamiche economiche è un’utopia? Sono ancora in molti a sostenerlo, chi perché trae indubbi vantaggi dallo status quo, chi altri per pigrizia intellettuale, chi ancora (come gran parte degli economisti) perché rimane ostinatamente ancorato a paradigmi culturali ormai superati. Francesco Maggio, sfatando i principali falsi miti che ancora dominano il discorso economico e non risparmiando critiche non solo agli economisti ma anche ai vari detentori del potere in ambito finanziario, imprenditoriale, politico e del Terzo settore, spiegherà perché sia necessario e come sia possibile costruire una post economia, in cui tornino protagoniste le persone con la loro umanità, i loro bisogni e i loro sogni.


Francesco Maggio, economista e giornalista, a lungo collaboratore de “Il Sole24Ore”, da molti anni si occupa dei rapporti tra etica, economia e società civile. Tra i suoi libri: I soldi buoni, Nonprofit (con G.P. Barbetta), Economia inceppata, La bella economia, Bluff economy. In dialogo con lui Lucia Tancredi, pugliese di nascita e maceratese di adozione, scrittrice e insegnante di letteratura, è fondatrice e direttrice di EV, mensile di scrittura ricreativa. Tra le sue pubblicazioni: “Racconti di viaggio. Le città d’arte della marca maceratese”, “Io, Monica. Le confessioni della madre di Agostino”, “Ildegarda”, “Coté Bach”, “La vita privata di Giulia Schucht, con il quale ha vinto il premio letterario internazionale di Verona Scrivere per Amore, “L’Otto”, “Gargano negli occhi” e “Lo Sferisterio e l’avventura dei Cento Consorti”. Dal 2017 cura e dirige a Macerata, insieme a Loredana Lipperini, il piccolo festival d’inverno “I Giorni della Merla”.


L’evento è ad ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria telefonando al numero 338.4162283.
L’ingresso è consentito ai possessori di Green Pass.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin